Ecco Libra, per la valuta elettronica di Facebook

Facebook recluta Visa e Mastercard per Libra, la sua criptovaluta

È chiaro che non essendo legato a una singola valuta, il valore di una Libra in qualsiasi valuta nazionale potrà variare, ma l’obiettivo è scegliere asset di riserva che riducano il più possibile la volatilità, «in modo che i possessori possano fidarsi della capacità di mantenere il valore nel tempo». Gli interessi sugli asset di garanzia saranno utilizzati per il funzionamento del sistema e garantire basse commissioni. L’acquisto e la vendita di Libra saranno resi possibili mediante un network di exchange che garantiranno la liquidabilità: nel consorzio ci sono attori di primo piano come Coinbase e Xapo.

Leggi tutto…